Gang Bang di Chuck Palahniuk (vietato ai minori)

Gang bang.aspx

Prosegue la sottosezione vietato ai minori della categoria “Sto leggendo”, già perché stranamente (non rientrano tra le mie letture abituali anche se non le disdegno) mi trovo a leggere la seconda cosa consecutiva a tinte molto, molto forti. Dopo lo splendido Facciamo un gioco, recensito ieri, oggi propongo la lettura di Gang Bang.

Gli eventi si svolgono nella stanza dove si svolgerà la più grande gang bang del mondo e nelle stanze antistanti in cui attendono i 600 aspiranti attori, ognuno con la sua perversione, ognuno con la sua motivazione per voler rimanere, in questo modo del tutto particolare, nella storia. La pornostar Cassie Wright intende entrare nella storia infrangendo ogni record: fare sesso davanti a una macchina da presa con seicento uomini consecutivamente, senza fermarsi mai. L’autore sceglie di focalizzarsi su tre di loro in particolare, ossia Mr. 72, Mr. 137 e Mr. 600, ognuno dei quali è in qualche modo legato alla notissima Cassie (o crede di esserlo). Chiaramente niente è come sembra, in pieno stile Palahniuk, ma ciò che è più sorprendente è la capacità di far affiorare sentimenti delicatissimi nel pieno svolgimento di un record del cinema porno.

E se il suo tentativo fosse, in realtà, un tentativo di suicidio con annessa volontà di rendere economicamente indipendente la figlia o il figlio che non ha mai conosciuto? E se uno dei tre signori nominati fosse il figlio che la porno-attrice aveva concepito sul set del suo primo film porno? Oppure? Ovviamente nulla andrà come si pensa…o quasi.

Il libro è rigorosamente adatto ad un pubblico adulto.

Nei luoghi più sordidi, ripieni di dolore, caratterizzati dall’infrangere le regole della comune moralità o le regole che segue chi ha molto da perdere Palahniuk trova la sua poetica, lì, sostiene il grandissimo scrittore, si trovano i sentimenti più veri… la spiegazione si trova, stupenda, nell’introduzione a La scimmia pensa, la scimmia fa. Quando la realtà supera la fantasia.

Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Gang Bang di Chuck Palahniuk (vietato ai minori)

  1. Giulia ha detto:

    E pensi che il titolo originale, “Snuff”, toglie al lettore quel dubbio sulla reale volontà di Cassie Wright che invece nella versione italiana si dipana lungo tutto il libro (toglie il dubbio a chi, ovviamente, è così curioso di sapere come vengono tradotti i libri a tal punto da andare ad informarsi sulle differenze tra snuff movie e gang bang).
    Comunque.. a mio avviso Cassie Wright è uno dei personaggi femminili più affascinanti creati da Palahniuk. Già il solo nome, un miscuglio di Wrong e Right, è tutto un dire. Sto leggendo adesso “Invisible Monsters” e mi trovo di nuovo ad apprezzare il modo in cui l’autore indaga la femminilità. Molto cupo e decisamente under 18.

  2. Carter ha detto:

    Buongiorno, a proposito di Palahniuk, mio figlio di 16 anni vuole leggere “Soffocare”.. ed io avendolo letto e trovandolo un pò forte, mi trovo in difficoltà. Cosa mi consiglia? Grazie e complimenti

    • federicobatini ha detto:

      grazie per i complimenti…
      Non credo ci sia una risposta esatta… ma a sedici anni, forse, se il ragazzo è maturo, non sarà scioccato da un libro indubbiamente forte. Credo sia davvero difficile dire a un ragazzo che vuole leggere un libro: non leggerlo. Però, indubbiamente, è lei a conoscere il tipo di relazione che ha con suo figlio, le letture precedenti .. molto molto meglio di me. Avere un figlio che vuole leggere di tutto … è, comunque, un bel problema! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...