Skellig…

skellig Lo trovai nel garage un sabato pomeriggio, il giorno dopo che ci eravamo trasferiti in Falconer Road. L’inverno stava finendo. Mamma aveva detto che ci saremmo trasferiti in tempo per la primavera. Non c’era nessun altro. Solo io. Gli altri erano in casa col Dottor Morte, in pensiero per la bambina. Era disteso al buio dietro le casse, nella polvere e nella sporcizia. Era come se fosse lì da sempre. Era lurido, pallido e secco e credevo che fosse morto. Mi sbagliavo di grosso. Presto avrei cominciato a vedere la verità, che al mondo non c’era mai stato un altro essere come lui.

Un’altra rilettura… piacevolissima. David Almond racconta una favola meravigliosa. Edito per la prima volta in Inghilterra nel 1998, romanzo d’esordio dell’autore. Sky 1 ha prodotto l’adattamento del romanzo in un film per la televisione andato in onda nel 2009. Il ruolo di Skellig è stato interpretato dal bravissimo attore Tim Roth. 

C’è un trasloco e un bambino. Il bambino ha una sorellina, molto piccola, la sorellina rischia la vita per un problema congenito. Tra trasloco e problemi di salute della bambina i genitori hanno molto meno tempo per occuparsi di Michael… ma lui è occupatissimo da quando ha conosciuto un essere misterioso… Chi è Skellig? Che cosa è esattamente? A ognuno la propria interpretazione. Michael decide di prendersi cura di Skellig, portandogli tutto ciò che chiede (in particolare cibo cinese, la sua passione, birra e aspirine)… Skellig però, lo ripagherà abbondantemente delle sue cure. Nel frattempo ha conosciuto Mina, una ragazzina amante della poesia di Blake, sua nuova vicina di casa. Decide di mostrare Skellig alla sua nuova amica e…. per sapere altro bisognerà leggerlo.

Incantevole, un libro per tutte le età sulla crescita, sulle paure che abitano dentro di noi, sulle soluzioni, sugli incontri che ti cambiano la vita, sulla bellezza della poesia e dell’affidarsi a qualcuno.

In Italia il libro è edito da Salani, nel 2009, tradotto da Paolo Antonio Livorati.

Per leggere l’anteprima o per acquistare clicca qui.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...