La ballata del mare salato, di Hugo Pratt

aaaballata Sono l’Oceano Pacifico e sono il più grande di tutti. Mi chiamano così da tanto tempo, ma non è vero che sono sempre calmo. A volte mi secco e allora do una spazzolato a tutto e a tutti. Oggi ad esempio mi sono appena calmato dall’ultima arrabbiatura. Ieri devo aver spolverato via tre o quattro isole e altrettanti gusci di noce che gli uomini chiamano navi… 

Disegnata e sceneggiata nel 1967 da Hugo Pratt, Una ballata del mare salato è la prima storia della lunga saga a fumetti che vede come protagonista Corto Maltese, il marinaio gitano, figura archetipica dell’avventuriero solitario e disincantato, sempre in cerca di un’altra isola. Quella narrazione per immagini e parole è stata poi trasformata in un romanzo che ne ricalca fedelmente la trama e ne ridisegna i personaggi.

BBBA

Naufragi, rapimenti, tentativi di fuga, omicidi, inseguimenti, poi sogni impossibili, amori irrealizzabili e amicizie tenaci sono i cardini di questo romanzo che, come la narrazione d’origine, viene a situarsi a buon diritto nell’orizzonte di un’epica popolare.

Siamo nei Mari del Sud prima che scoppi la Grande Guerra. Agli ordini di Monaco, Corto e Rasputin, furfante di origine russa cui il destino dell’intrepido marinaio è indissolubilmente legato, assaltano navi mercantili per impossessarsi del carbone che trasportano e rivenderlo a peso d’oro alla marina tedesca. Intorno a loro Pandora e Cain, due giovani naufraghi, il tenente Slutter, un tedesco idealista e sognatore, e una miriade di altri personaggi. Un romanzo ricco di colpi di scena che costringe il lettore a divorare pagine su pagine per giungere al sorprendente finale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...