Pecore vive, di Carola Susani

aaaapecore Quando Rossella mi ha chiamato, tirava su col naso. Lo sa usare il cellulare quando ha bisogno. Lo teneva carico, con i soldi dentro. Se lo sapeva Umberto si metteva a piangere. So- lo che ha chiamato me, perché Umberto quando lavora lo spegne. Non voleva qualcosa – io che potevo farle? – si voleva sfogare. Dice che era sulla Nomentana, prima del raccordo. Dalle altre macchine facevano gesti perché usciva fumo. Parla e piange. Dice che è saltata fuori dalla Panda. Quelli dietro si sono attaccati al clacson.

«Ma poi la Panda», ho chiesto, «ha preso fuoco?»
Ha detto: «Ancora no».
Se è stata Antonia a bucare il serbatoio, non è che mi stupisco. Tante volte l’ho vista vicino alla Panda. E non la puoi confondere con un’altra: Antonia è secca, ha i capelli rossi e gli occhi storti. Magari ci voleva fare esplodere tutti. O forse l’ha studiata per Rossella. Perché ormai la odia. Invece Rossella sta benissimo.  

Carola Susani confeziona un libro coraggioso, riuscendo a farci arrabbiare e commuovere, a farci venire voglia di entrarci dentro le storie, per cambiare qualcosa, per dire due parole a una delle protagoniste… ci vuole talento per farti venire voglia di entrare dentro una storia.

Come si fa a difendersi da un mondo troppo adulto? Semplice, si inventa un universo con regole proprie. Questo fanno le protagoniste di Pecore vive. Cinque anime femminili – bambine, adolescenti, madri – fedeli fino all’estremo ai propri sentimenti. Attraversano abbandoni, malattie, bufere sentimentali a modo loro: ovvero sfidando continuamente il senso comune e le convenzioni sociali fino a celebrare, mai arrese, nuovi modelli di famiglia, di amore, di desiderio, di possibili esistenze.

Carola Susani è nata a Marostica (Vicenza) nel 1965. Nel 1995 è uscito il suo primo romanzo, Il libro di Teresa (Giunti), nel 1998 La terra dei dinosauri (Feltrinelli). Con Feltrinelli ha pubblicato i romanzi per ragazzi Il licantropo (2002) e Cola Pesce (2004). Nel 2005 per Gaffi è uscito Rospo, raccolta di due radiodrammi. Ha collaborato alla rivista Perap di Palermo e a Linea d’Ombra, e fa parte della redazione di Nuovi Argomenti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...