Anche i maschi partoriscono (a cura di Carlo Lucarelli e Federico Batini)

aaa anche i maschi Dopo oltre dieci anni ho voglia di raccontare, di nuovo, la storia di un libro particolare…, per me particolarissimo.
Si tratta di un’antologia di racconti, figlia di una storia che ha luogo ad Arezzo, la città de La vita è bella di Roberto Benigni e di quello che è stato in passato il più importante festival rock gratuito italiano, Arezzo Wave, manco a dirlo battezzato Love Festival. Una storia di una passione ricambiata.

Riccardo Gambi è stato un socio del Circolo Aurora, qualcosa di più di un luogo di ritrovo, uno di quei posti dove si sta per fare insieme cose interessanti, per crescere. Ma Riccardo – che col patron del festival citato, Mauro Valenti ed altri amici è tra quelli che hanno concepito e fatto nascere “Arezzo Wave” – se ne va troppo in fretta. Lascia all’Aurora i suoi libri, un’eredità da mettere a frutto.

Nasce così, ormai oltre dodici anni fa, La Biblioteca di Riccardo, uno scaffale vivo dove prendere o lasciare un libro, gratis, per leggere e far leggere (adesso, tutto questo si chiama bookcrossing, ed è una specie di moda importata dagli Stati Uniti) e un comodo divano per starsene a chiacchierare di quella bestia furibonda e romantica ch’è la letteratura.

Su quel divano, per cinque anni, si son seduti a chiacchierare, per un ciclo d’incontri, alcuni tra i migliori autori della nuova narrativa italiana, e si sono trovati così bene da lasciare in dono …i racconti di quest’antologia… Se si pensa che i racconti sono stati raccolti nel 2001… (editi nel 2002, undici anni or sono) non si può negare una notevolissima capacità di anticipazione. I nomi? Eccoli: Carlo Lucarelli, curatore della  raccolta insieme a Federico Batini, Ugo Cornia, Valerio Evangelisti, Raffaele Mangano, Tiziano Scarpa, Dario Voltolini, Raul Montanari, Giampiero Rigosi, Giancarlo Tramutoli, Mario Valentini, Paolo Nori; e, ancora, nella sezione finale dedicata ad un’altra iniziativa del Circolo di Aurora, chiamata Giallo Wave, concorso legato alla sezione Word Stage di Arezzo Wave, gli esordienti Franco Cristià, Alberto Di Lupo, Valentina Fenga e Marta Masini….

Ma la storia non si è fermata qui: Riccardo, la Biblioteca e l’Aurora hanno dato vita -dal 2001 e per quasi dieci anni- al primo Word Stage (laboratorio di scrittura) di Arezzo Wave, che ha visto la partecipazione di decine e decine di famosi autori da tutto il mondo e centinaia di aspiranti scrittori. L’antologia contiene anche quattro racconti selezionati tra quelli dei partecipanti.

Carlo Lucarelli – il celebre scrittore, autore della fortunata serie Rai Blu Notte e poi di molte altre trasmissioni, ha animato un’affollata e appassionante sessione del Word Stage (la parte letteraria del festival Arezzo Wave che era allora il più grande festival gratuito d’Europa, prima di emigrazioni e peregrinazioni che lo hanno snaturato) sul racconto giallo, e ha sposato l’idea che gli avevo proposto di raccogliere i racconti in un libro: insieme abbiamo curato la pubblicazione di Anche i maschi partoriscono. Un titolo-verità, preso in prestito da uno dei racconti ma che, in qualche modo è anche autoironia per la composizione: 13 autori e 2 sole autrici.

Aggiungete a tutto questo una felice coincidenza: una piccola e intraprendente casa editrice – Zona, nota sul mercato nazionale per le sue pubblicazioni di narrativa, poesia, musica, teatro… – si era da poco trasferita ad Arezzo e ha sposato il progetto.

La veste grafica di Anche i maschi partoriscono è stata confezionata da Luca Ralli (che si nasconde sotto lo pseudonimo di Gec Randal), giovane e affermato grafico d’Arezzo prestato alla capitale, che ha offerto con entusiasmo il suo lavoro, oggi noto disegnatore, autore tra l’altro, insieme a Stefano Benni, del romanzo a fumetti Fen Il fenomeno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...