Come i libri mi hanno salvato la vita. Storia di una guarigione, di Brenda Walker

aaacome i libri Una borsa in preparazione, l’amica che attende in fondo al vialetto… per ultimo si prende in mano un libro. Una diagnosi di cancro al seno: il timore che ogni donna affronta nel corso della propria vita… iniziare a capire che nella propria vita questa è diventata una realtà… poi? Poi la paura, moltissima, le cure, la radioterapia, la chemio, la ricostruzione… e poi? di nuovo la paura… Punteggiano le cinque fasi del romanzo, immancabili, i libri. Libri che segnano ogni fase, libri da cui ricevere forza, energia… i libri giusti (che non vuol dire, necessariamente, libri di consolazione). Così Brenda rilegge Don DeLillo, Dante, Beckett, Karen Blixen, Nabokov, Dickens, Tolstoj, Cunningham, Remarque, Coetzee.

Una bellissima storia vera, un libro sui libri e sul loro potere.

Brenda Walker, scrittrice australiana, è docente di letteratura inglese e cultural studies. Vive a Perth, dove lavora e dove ha ambientato alcuni suoi romanzi. Attualmente insegna presso la University of Western Australia. Come i libri mi hanno salvato la vita ha vinto il prestigioso 2010 Victorian Premier’s Literary Awards per la categoria non fiction e, sempre nel 2010, il Queensland Premier’s Literary Awards.

Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Come i libri mi hanno salvato la vita. Storia di una guarigione, di Brenda Walker

  1. teresa caligiure ha detto:

    Esperienza importante dell’autrice del libro. Grazie per averlo postato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...