Il ciuccio di Nina, di Christine Naumann-Villemin (illustrazioni di Marianne Barcillon)

aaail ciuccio  “Quando smetterai di tenere sempre quel ciuccio?” chiede la mamma. “Mai!” risponde Nina “E’ il mio ciuccio” “Ma quando sarai grande dovrai pur sbarazzartene!” Nina si mette il ciuccio in bocca: “Affolutamente no!” “Lo porterai anche quando andrai a spasso?” “Ficuro! Affieme ai biscotti al cioccolato!”

Una situazione nota: una mamma che cerca di convincere la propria bambina a lasciare il ciuccio. Nina, però, è determinatissima a tenerlo. Non valgono nemmeno i tentativi della madre che prova a farle immaginare situazioni in cui sarebbe imbarazzante tenere il ciuccio, Nina ha una soluzione per tutto e anzi il suo ciuccio si trova proprio a suo agio in ognuna di queste situazioni. Ci vuole di incontrare un lupo che ne ha bisogno più di lei per far sì che Nina riesca a farne a meno. Umoristica e davvero divertente una storia molto istruttiva sulla decisionalità dei bambini…

Di Christine Naumann-Villemin.

Illustrazioni di Marianne Barcilon.

Edizioni Il Castoro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...