La mia casa è dove sono, di Igiaba Scego

aaa la mia casa dove sono Sono cosa? Sono chi?

Sono nera e italiana.

Ma sono anche somala e nera.

Allora sono afroitaliana? Italoafricana? Seconda generazione? Incerta generazione? Meel kale? Un fastidio? Negra saracena? Sporca negra?

Non è politicamente corretto chiamarla così, mormora qualcuno dalla regia. Allora come mi chiameresti tu?

Ok, ho capito, tu diresti di colore. Politicamente corretto, dici. Io lo trovo umanamente insignificante. Quale colore di grazia?

Nero? O piuttosto marroncino? Cannella o cioccolato? Caffè? Orzo in tazza piccola?

Sono un crocevia, mi sa. Un ponte, un’equilibrista, una che è sempre in bilico e non lo è mai. Alla fine sono solo la mia storia.

Igiaba Scego, La mia casa è dove sono, Torino, Loescher, 2012

Una lezione di umanità, una storia che aiuta a comprendere. Dove è casa? Cosa significa essere a casa?

Ascoltate il libro letto dall’autrice: clicca qui per andare sul sito Loescher.

 Un tavolo, tre cugini. Cercano di ricordare la trama urbana della loro città, Mogadiscio. La protagonista, però, Igiaba Scego, ha ricordi italiani legati a Roma, la città in cui è nata e cresciuta. La città di origine non può dimenticare la città di appartenenza. In questa famiglia la storia dell’Africa orientale si intreccia con quella dell’Italia. La storia è raccontata in prima persona dall’autrice e ci ricorda la sua vita da immigrata di seconda generazione, ma è anche una storia che parte da più lontano risalendo di due generazioni fino all’esperienza coloniale italiana durante il fascismo (utilissimo recuperare questo punto di vista sulla storia nelle nostre scuole). Infine la storia del padre, diplomatico e uomo di città, e della madre di famiglia nomade, entrambi spettatori della dittatura e della guerra civile che hanno sconvolto la Somalia… Un romanzo che è affascina e che ti coinvolge ma che, al tempo stesso, è un contributo notevole in termini di educazione alla cittadinanza.

La scheda del libro sul sito Loescher: adozione consigliata.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...