Informazioni per contatti con Federico Batini

fedelegge Viste le numerose richieste che mi pervengono dal blog mi permetto di dedicare un unico post ai contatti, in modo da non dover fornire risposte singole e a volte dover, con mio dispiacere, declinare gli inviti o occuparmi direttamente dei costi (cosa che non amo affatto).

Ovviamente per primi gli allievi dell’Università che prego di usare solo l’indirizzo istituzionale federico.batini@unipg.it e le pagine facebook che costruiamo per ogni corso, nonché se le richieste o i commenti riguardano un tema specifico può essere usata la funzione commento di questo blog (ma sotto l’articolo specifico, non a caso ;-). Le/I laureande/i hanno i numeri di telefono che vengono loro dati direttamente.

Per i seminari che faccio per la Loescher legati al Quaderno “Insegnare per competenze“, si prega di contattare direttamente la casa editrice Loescher (cliccate sul nome della casa editrice o qui). Si può anche chiedere di organizzare un seminario all’agente Loescher di riferimento per la vostra provincia. I riferimenti sono Sara Della Pietra, l’Ufficio Stampa e, in extremis, il direttore editoriale Sandro Invidia. Per ricevere copia cartacea (gratuita) di Insegnare per competenze, occorre contattare l’agente Loescher locale.

Per i seminari sull’identità sessuale e sull’orientamento narrativo si prega di contattare Pratika (clicca sul nome) all’indirizzo: info@pratika.net o al numero 0575380468.

Per seminari, consulenze o formazione sulle competenze e su tutti gli altri temi di cui mi occupo (comunicazione, prevenzione abbandono e dispersione, utilizzo della narrazione in ambito aziendale, gestione dello sviluppo risorse umane in azienda, creatività, laboratori di idee, varie applicazioni delle storie, applicazioni di politiche di genere e di rispetto dell’orientamento sessuale in azienda etc..) si prega di contattare Thélème srl (clicca sul nome) all’indirizzo: info@theleme.it (occorre prenotarsi per tempo). Per partecipare ai seminari residenziali di due giorni a numero chiuso che tengo solo due volte all’anno in località rivelata soltanto ai partecipanti occorre prenotarsi allo stesso indirizzo.

Per case editrici, case editrici di scolastica, società di formazione o altro che vogliono commissionare prodotti per l’editoria scolastica, materiali didattici, libri di qualsiasi tipo o simili possono usare l’indirizzo istituzionale dell’Università: federico.batini@unipg.it

Le case editrici che vogliono inviare volumi di narrativa o poesia per recensioni o saggi di area educational per valutarne l’adozione possono inviare i volumi alla mia attenzione presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Perugia in Piazza Ermini 1 (Perugia).

Per le aziende che sostengono o intendono sostenere LaAV (clicca sul nome), il movimento di volontari per la Lettura ad Alta Voce possono chiedere un seminario con me sulla lettura il cui compenso (interamente devoluto a LaAV) sarà concordato: info@narrazioni.it

Tranne nel caso dell’indirizzo istituzionale in tutti gli altri casi non sarò io a rispondere, è bene saperlo. Grazie a tutti.

Per comunicazioni personali usare uno degli altri miei indirizzi (grazie).

Federico Batini

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Contatti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Informazioni per contatti con Federico Batini

  1. Pingback: Insegnare per competenze (Loescher editore) – volume gratuito | Federico Batini

  2. Filo ha detto:

    Salve. Mi chiamo Filomena e insegno letteratura italiana in una scuola della mia città. Ho letto gran parte delle Sue pubblicazioni, anche se ad oggi non mi è chiaro un passaggio. Va bene modificare , stravolgere il nostro modo di operare, però, gli esami di stato che i nostri allievi devono sostenere non sono mica impostati su competenze, ancora si chiedono i programmi. Ora, se io lavoro per competenze, e la cosa mi richiede molto tempo, specialmente nella progettazione, quando è come posso finire il programma che qualcuno chiederà all’allievo agli esami di stato? Grazie se avrà modo e tempo per rispondermi.

    • federicobatini ha detto:

      Gent.ma,
      non ho chiarissimo perché posta questa domanda su: “Informazioni per contatti” con… In realtà gli esami dovrebbero verificare e valutare le competenze possedute dagli allievi e le indicazioni del MIUR vanno in tal senso (basterebbe guardare diacronicamente come è cambiato il tipo di domande che si fanno nella prima prova negli ultimi tre anni). Il programma inteso in modo classico non esiste più, ci sono le Indicazioni Nazionali per il primo ciclo e le Linee Guida per gli altri. Conoscere i documenti citati (assieme al D.M. 139 del 22 agosto 2007, almeno) e le circolari sulle competenze obiettivo, la certificazione delle stesse e sulla valutazione consente di opporsi a presidenti di commissione che dovessero agire diversamente. Spero di aver chiarito e grazie davvero per aver letto gran parte delle mie pubblicazioni (coraggiosa!).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...