Ancora sul seminario di Verona: Riscrivere la dispersione.

Durante il seminario svoltosi a Verona ho presentato, insieme ad alcune tecniche e strumenti per prevenire la dispersione e il disagio scolastico, un progetto realizzato dall’Associazione Pratika denominato: Riscrivere la dispersione (vedi il volume relativo cliccando qui).

Il progetto ha utilizzato il metodo dell’expressive re-writing ideato da James Pennebacker per l’elaborazione del lutto, cercando di verificare se una sua modificazione e applicazione al disagio e al rischio di abbandono potesse prevenire la dispersione scolastica. I risultati della ricerca forniscono indicazioni confortanti.

Ecco una presentazione in sintesi del progetto: Riscrivere la dispersione

La presentazione è stata realizzata con la collaborazione di Benedetta Migliorati.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in TFA e altri percorsi (materiali) e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...