Siamo tutti storyteller, di Andrea Fontana e Ester Mieli

In libreria c’è un libro che ci riesce a spiegare come lo storytelling condizioni la vita di tutti i giorni attraverso, è questo il focus, la lente della politica. La politica usa lo storytelling quotidianamente, non sempre in modo coerente e allora rimane vittima delle contronarrazioni. L’aspetto che lo rende un libro leggibile da tutti e non soltanto dagli specialisti è, oltre alla chiarezza espositiva dei due autori, la scelta di analizzare lo storytelling in politica attraverso la mediazione di serie televisive note a tutti. Ecco allora che ogni capitolo utilizza contenuti, metafore e personaggi di serie di fiction tv statunitensi di fama mondiale: The Mentalist, Lie to Me, Breaking Bad, Il trono di spade, Dr House, House of Cards.

Ho scritto una recensione di questo bel libro su La Ricerca (Loescher), si può leggere cliccando qui. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sto leggendo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...