Interviste semiserie: Antropologia culturale (I anno Scienze della Formazione Primaria) – servizio tutorato Unipg –

Carissimi,

proseguiamo la rassegna di interviste semiserie che possano costituire un’indicazione, un aiuto e, magari, strappare un sorriso, nel periodo di preparazione agli esami.

Oggi risponde la Prof.ssa Paola Falteri, di ANTROPOLOGIA.

La ringrazio anche a nome di tutti voi.

COME SI CHIAMA LA DISCIPLINA CHE HAI INSEGNATO?

Antropologia culturale

COSA DOVREBBE IMPARARE UNO/A STUDENTE/ESSA DAL TUO CORSO, PRINCIPALMENTE? (contenuti) La nozione antropologica di cultura / i processi di inculturazione infantile con particolare riferimento all’oggi / i mutamenti per contatto e i meticciati (migrazioni) / le forme dell’etnocentrismo / le identità culturali e le loro dinamiche / gli attardamenti nell’evoluzionismo (libri di testo) / distinzione tra relativismo metodologico ed etico
COSA DOVREBBE IMPARARE A FARE UNO/A STUDENTE/ESSA DAL TUO CORSO? (competenze) –       Saper usare/applicare l’approccio antropologico (se no a che serve?)

–       mettere al centro la cultura del bambino nell’insegnamento/apprendimento

–       decentrare il punto di vista

–       superare gli stereotipi e l’urgenza classificatoria (farsi domande, più che darsi risposte)

–       applicare le procedure di contestualizzazione, comparazione, storicizzazione

–       cominciare a distinguere il linguaggio quotidiano da quello delle scienze umane (il lessico comune dalle categorie)

COME SI SVOLGE IL TUO ESAME? Oralmente. Domande generali in cui orientarsi e – rispondendo – sviluppare argomentazioni e collegamenti
COME TI DEFINIRESTI ALL’ESAME? (cerca di assumere anche la prospettiva di uno studente/essa) Faccio esami lunghi (mezz’ora) e per questo considerati difficili. Ma sono accogliente, per lo più indulgente e spiego le motivazioni del voto
QUALI SONO LE COSE CHE GLI STUDENTI FANNO ALL’ESAME CHE TI FANNO INFURIARE? Se imparano a memoria senza capire (mi deprimo più che infuriarmi)

Mi arrabbio se insistono su un errore che è stato loro segnalato (ma succede di rado che pretendano in qusti casi di aver ragione perché sono abbastanza subalterni)

Se cercano di impietosirmi lamentosamente per avere un voto in più

QUALI SONO LE COSE CHE ALCUNI STUDENTI FANNO CHE TI SODDISFANO? Ovvio: quando mostrano di essere realmente interessati e di saper applicare la lettura antropologica ai problemi, superando la separatezza delle discipline
POTRESTI INDICARE TRE ARGOMENTI CHE RITIENI DAVVERO FONDAMENTALI? Etnocentrismo e decentramento

Inculturazione informale (ciò che il bambino impara con la partecipazione al suo contesto di vita)

La diversità come concetto relazionale e reciproco

SE DOVESSI DARE UN CONSIGLIO A CHI STA PREPARANDO IL TUO ESAME CON UN PO’ DI FRETTA…??? Andare all’essenziale, riconoscendo ciò che è importate (e che in genere nel corso segnalo)
C’E’ UN TESTO CHE HA UN’IMPORTANZA MAGGIORE DEGLI ALTRI PER LA PREPARAZIONE? No. Le dispense servono a capire meglio il manuale. Sul testo integrativo (“Gli specchi rubati”) l’esame prevede una domanda sul percorso didattico interculturale che è piaciuto di più
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Tutorato e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...