Qualche precisazione terminologica

Carissimi,

viste le mail arrivate sulla distinzione tra questi termini e l’uso, a volte inappropriato, che segnalate nei media, proviamo a approfondire un po’ le distinzioni. Si tratta di tre termini molto importanti per l’ambito educativo: stereotipo, pregiudizio, discriminazione. Termini molto importanti e… ahimè molto attuali.

Stereotipo sociale: immagine semplificata di una categoria di persone socialmente condivisa. Gli stereotipi sono resistenti e definiscono convinzioni o aspettative nei confronti di determinati gruppi. La loro resistenza è dovuta anche al fatto che si tende ad osservare, in modo selettivo, le caratteristiche che confermano lo stereotipo.

Definizione da vocabolario:Modello convenzionale di atteggiamento, di discorso e simili: ragionare per stereotipi. In partic., in psicologia, opinione precostituita, generalizzata e semplicistica, che non si fonda cioè sulla valutazione personale dei singoli casi ma si ripete meccanicamente, su persone o avvenimenti e situazioni (corrisponde al fr. cliché): giudicare, definire per stereotipi; s. individuali, se proprî di individui, s. sociali, se proprî di gruppi sociali.

“I gay vestono con colori sgargianti”.

Stereotipo su: una parola al giorno, clicca qui.

Pregiudizio: giudizio o opinione preventiva, generalmente con connotazione negativa (ma anche positiva) verso determinati gruppi sociali.

Definizione da vocabolario: Idea, opinione concepita sulla base di convinzioni personali e prevenzioni generali, senza una conoscenza diretta dei fatti, delle persone, delle cose, tale da condizionare fortemente la valutazione, e da indurre quindi in errore (è sinon., in questo sign., di preconcetto): avere pregiudizî nei riguardi di qualcuno, su qualcosa; essere pieno di pregiudizî; giudicare senza (o con l’animo sgombro da) pregiudizî; molti continuano ad avere dei p. sulle capacità professionali delle donne; i suoi p. erano il risultato di un’educazione all’antica; pregiudizi di casta; p. morali, razziali, religiosi, sociali, politici; “uno di quei settentrionali con la testa piena di pregiudizi, che appena scendono dalla nave-traghetto cominciano a veder mafia ovunque” (Sciascia).

“I gay sono effemminati”

Pregiudizio su: una parola al giorno, clicca qui.

Discriminazione: trattamento sfavorevole o non equo di una persona sulla base della sua appartenza a un gruppo particolare.

“Non voglio che i gay abbiano i miei stessi diritti”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Appunti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...