Leggere: forte! – iscrizioni al Convegno del 07 aprile.

Lo stupendo progetto della Regione Toscana… è un traguardo per il lavoro sulla lettura ad alta voce per anni (sul campo, di ricerca, di sviluppo di progettualità, di formazione, di intervento… con l’Università, con associazioni come LaAV e Pratika), con case editrici, con singole scuole o con reti… E ora? Perché non usare la lettura ad alta voce per cambiare una Regione? Per rendere i suoi abitanti più autonomi, indipendenti, capaci di autodeterminarsi? Perché non iniziare dall’unico strumento davvero democratico come il sistema di istruzione? 

Leggere: Forte! Ad alta voce fa crescere l’intelligenza, è un progetto della Regione Toscana che ha lo scopo di favorire il successo dei percorsi scolastici e di vita dei bambini e dei ragazzi tramite gli effetti che la pratica della lettura ad alta voce produce. Per conseguire questo si interviene in tutte le scuole toscane a partire dai nidi d’infanzia, per introdurre la creazione di un tempo quotidiano dedicato alla lettura ad alta voce delle educatrici e degli educatori, delle insegnanti e degli insegnanti per i loro allievi.
Al fine di garantire la qualità dell’esperienza, oltre agli aspetti metodologici e di contenuto e alla formazione dedicata a educatori e docenti, è stata elaborata dal gruppo di ricerca una bibliografia suddivisa per fasce d’età in cui sono selezionati i libri più adatti e rilevanti per bambini e ragazzi.

Gli attori
La Regione Toscana si è rivolta all’Università di Perugia e in particolare al prof. Federico Batini per la ricerca già realizzata su questi temi e l’esperienza nella direzione di progetti della stessa tipologia e di uguale importanza. Il prof. Batini con un gruppo di ricerca che vede il coinvolgimento di assegnisti di ricerca, borsisti e rinforzato anche da volontari e laureandi, gestirà tutte le fasi del progetto che vede la collaborazione anche dell’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana, di Indire (L’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa) e di Cepell (ente del Ministero dei Beni Culturali dedicato alla promozione della lettura).

Aperte le iscrizioni per il Convegno del 07 aprile, già oltre 1000 (sì, mille!) gli iscritti: iscriviti cliccando qui.

Il bellissimo articolo di Simone Giusti su La Ricerca (Loescher): clicca qui per andare all’articolo.

Questa voce è stata pubblicata in Comunicazioni, Ricerca (materiali), Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...