Archivi tag: invito alla lettura

Narrazioni di narrazioni, recensione di Simona Ceccobelli

La narrazione è qualcosa di immenso e penso di averlo capito dopo aver letto piacevolmente questo libro. Ogni volta che leggo, (e ammetto che succede molto raramente e che ogni volta però  è emozionante e allo stesso tempo riesce a … Continua a leggere

Pubblicato in I vostri lavori e le vostre recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Butcher’s Crossing di John Williams

“[…] capì che la battuta di caccia che aveva concordato con Miller non era che uno stratagemma, un trucco per ingannare se stesso, per blandire le sue abitudini più radicate. Non erano certo gli affari a condurlo laggiù, dove ora … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Le mappe dei miei sogni, di Reif Larsen

Ma se non era l’età in sé, allora cos’era? Non lo sapevo, ma sapevo riconoscere un adulto a prima vista. Per identificarli, bastava osservarne il comportamento. Eri un adulto se: 1. Schiacciavi pisolini senza motivo. 2. Non ti lasciavi entusiasmare … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il diario di Anna Frank

Ti ho già più volte spiegato che la mia anima è, per così dire, divisa in due. Una delle due metà accoglie la mia esuberante allegria, la mia gioia di vivere, la mia tendenza a scherzare su tutto e a … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

La mia casa è dove sono, di Igiaba Scego

 Sono cosa? Sono chi? Sono nera e italiana. Ma sono anche somala e nera. Allora sono afroitaliana? Italoafricana? Seconda generazione? Incerta generazione? Meel kale? Un fastidio? Negra saracena? Sporca negra? Non è politicamente corretto chiamarla così, mormora qualcuno dalla regia. … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Emma ride, di Jutta Bauer

Questo pacchetto è tutto per me? Scartalo e scopri che cosa c’è. Volo in alto, mi spingo e dondolo, poi tocco il cielo con un capitombolo. Jutta Bauer è stata premiata con il premio Andersen, in questa piccola storia ci … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sempre fiori, mai un fioraio, di Paolo Poli

  “Quand’ero piccolo mangiavamo le robe dei poveri. I carciofi non c’erano mai. Abitavamo in periferia, Firenze non si vedeva. Eravamo vicino alla stazione, la seconda, quella di Rifredi, ogni fabbrica aveva un attacco. Si sentivano le mucche piangere, muggivano … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento