Archivi tag: Minimum Fax

Pecore vive, di Carola Susani

 Quando Rossella mi ha chiamato, tirava su col naso. Lo sa usare il cellulare quando ha bisogno. Lo teneva carico, con i soldi dentro. Se lo sapeva Umberto si metteva a piangere. So- lo che ha chiamato me, perché Umberto … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Atti innaturali, pratiche innominabili, di Donald Barthelme

 Il pallone, dopo aver preso origine in un certo punto della Quattordicesima Strada, la cui esatta posizione non posso rivelare, si dilatò durante la notte verso nord, mentre la gente dormiva, fino a raggiungere il Parco. Là lo feci fermare; … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento

Pezzo a pezzo, di Lydia Davis

 Torno a casa dal lavoro e c’è un suo messaggio: che non viene, che ha da fare. Richiamerà. Aspetto che si faccia sentire, poi alle nove vado da lui, ma non è in casa. Busso alla porta del suo appartamento … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Passare l’inverno, di Olivier Adam

 “Mamma, sono io”. Ho sistemato i fiori nel vaso, posato la scatola di cioccolatini sul tavolo. “Buon anno, mamma. Come stai? Allora, che cosa fai stasera? Scendi nel salone? Così non sarai sola. E poi ci sarà il dolce di Natale…” Non … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Panino al prosciutto, di Charles Bukowski (Guanda)

 Era un sabato sera di dicembre. Ero nella mia stanza e stavo bevendo molto più del solito. Mi accendevo una sigaretta dietro l’altra pensando alle ragazze, alla città, e agli anni che avevo davanti a me. Guardavo davanti a me … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Venus Drive, di Sam Lipsyte

 Immaginate un libro che vi conduca, per mano, dai pornoshop di Times Square agli uffici delle mega-aziende, fra drogati che aiutano le vecchiette, ragazzine che pattinano di notte fin dentro l’obitorio cittadino ed ex icone punk finite a lavorare dietro … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

E’ finito il nostro carnevale, di Fabio Stassi

Provate ad immaginare l’amore più bello, l’incontro più fatato della vostra vita, … adesso provate a pensare di aver promesso a quella donna o a quell’uomo di rapirlo.., ti prendo e ti porto via, direbbe Ammanniti…e oplà lei o lui … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento