Archivi tag: poesia

Fiaschi, di Francesco Targhetta

 Per lasciare questa pianura stanca che le montagne le appiccica in fondo, e le acque lentissime, le ville e le fabbriche, c’è bisogno di una grossa offesa che si contempli come nel sangue sui soli che si appendono, a settembre, … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Anna e Mélanie, di Valentino Ronchi (lampi di stampa editore)

Nate entrambe nell’anno di grazia millenovecentosettantasei, Anna bisogna immaginarsela così, ai margini di Milano studiare il pomeriggio e uscire un’ora la sera prima della cena per una passeggiata solitaria rasente ai palazzi, per stradine illuminate appena da grandi lampioni e … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Perché i bambini devono ubbidire?

 Si comincia presto a creare poesie. Da bambini si è tutti poeti. Poi in genere ci fanno perdere l’abitudine. L’arte di diventare poeti, tra le varie cose, è non lasciare che la vita, la gente, i soldi ci facciano perdere … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Vuoto d’amore, di Alda Merini

 « Sono nata il ventuno a primavera ma non sapevo che nascere folle, aprire le zolle potesse scatenare tempesta. Così Proserpina lieve vede piovere sulle erbe, sui grossi frumenti gentili e piange sempre la sera. Forse è la sua preghiera» Vuoto … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

I poeti di vent’anni, a cura di Mario Santagostini

Roberto Bacchetta, Elisa Biagini, Stefania Buiat, Silvia Carrati, Roberta Castoldi, Gabriel Del Sarto, Mario Desiati, Valentino Fossati, Federico Italiano, Francesca Moccia, Alberto Pellagatta, Barbara Pietroni, Andrea Ponso, Luca Sala, Andrea Temporelli, Silvia Vecchini. Che cosa hanno questi nomi in comune? … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Peccato di gola, di Sandro Penna

 Mi inginocchio e ti prendo, anima sola,  non è preghiera, è peccato di gola. Il distico offre il titolo alla raccolta. Non è difficile comprenderne il tema e, d’altronde, dell’amore omosessuale ora erotico, ora tenero è intessuta l’intera raccolta. Tu … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Come migranti, di Alessandro Bencini

 Perderti in un giorno che brucia, tra l’alba e la sera che avanza, ed accorgersi che è il tempo d’attesa mentre il passo già il guado oltrepassa. Potrei spremere oltre quel senso di inopportuna presenza che la tua vicinanza introduce, … Continua a leggere

Pubblicato in Sto leggendo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento