Due parole su di me…

Mi chiamo Federico, faccio, dal 2015, il Professore Associato (professore di II fascia) presso il Dipartimento di Filosofia, scienze sociali, umane e della Formazione (FISSUF) dell’Università di Perugia. Idoneo come Professore Ordinario (professore di I fascia) dal 28/03/2017. Precedentemente sono stato ricercatore e professore aggregato all’Università di Perugia presso la Facoltà di Scienze della Formazione dal 2008 al 2015. Insegno Metodologia della ricerca educativa, dell’osservazione e della valutazione, Pedagogia sperimentale e Metodi e Tecniche della Valutazione scolastica. Dirigo la Rivista LLL (Lifelong Lifewide Learning) e numerose collane editoriali, faccio parte di comitati scientifici in Italia e all’estero. Ho ideato e sviluppato, dal 1997, il metodo dell’orientamento narrativo. Sono autore di quasi 300 pubblicazioni scientifiche tra cui ricordo: con Simone Giusti, L’orientamento narrativo a scuola (Erickson, 2008); con Maria D’Ambrosio, Riscrivere la dispersione (Liguori, 2008); con Alessio Surian, StOrientando: un progetto e una ricerca sull’orientamento narrativo (Pensa, 2008); L’Isola Sconosciuta. Un progetto di orientamento narrativo. Metodi e risultati, (Pensa, 2008); con S. Giusti, P. Jedlowski, G. Mantovani, L. Scarpa, A. Smorti, Le storie siamo noi, (Liguori, 2008); Questo libro è la tua storia, (Pensa, 2009); Comprendere la differenza (Armando, 2011); Storie che crescono (Junior, 2011); Storie, futuro e controllo (Liguori, 2011); con B. Santoni ho curato: L’identità sessuale a scuola. Educare alla diversità e prevenire l’omofobia, (Liguori, 2009); ho curato, Insegnanti e nuovi problemi della scuola. Bullismo, disagio e dispersione, omofobia, razzismo, (Transeuropa, 2010); FLFL (Fun Learning for Life), Diario di bordo per l’acquisizione delle 16 competenze di base (Pensa, 2012), con S. Giusti ha curato: Imparare dalle narrazioni (Unicopli, 2010), Costruttori di Storie (Pensa, 2009) e Costruire il futuro con le storie (Pensa, 2011); con A. Fontana, Storytelling Kit, (Etas, 2010), con S. Cini, A. Paolini, L. Lambruschini, Storie e orientamento. Percorsi di orientamento narrativo (Pensa, 2011), con S. Cini e A. Paolini, Le 16 competenze di base (Pensa, 2012). Ho scritto anche podcast per la formazione e audiolibri. Nel 2014 è uscito anche Drop-out“, il volume che inaugura la rinascita della collana AltrEducazione (Fuorionda, 2014) e un volume per gli Stati Uniti: Lorenzo Milani the School of Barbiana and the Struggle for Social Justice (con Peter Mayo e Alessio Surian; Peter Lang, 2014). Nel 2015 è uscito anche Pensieri Circolari. Narrazione, formazione e cura (curato insieme a Vincenzo Alastra).

Alcune tra le ultime pubblicazioni in volume sono anche liberamente scaricabili (clicca sul titolo per scaricarli), come: Insegnare per competenze (Loescher, 2013); Un’assenza ingiustificata: l’identità sessuale (Loescher, 2014); con S. Giusti (a cura di F. Batini e S. Giusti), Imparare dalla lettura (Loescher, 2013); Costruire futuro. Che cos’è, come e perché fare orientamento nel sistema di istruzione (Loescher, 2015). Scaricabili gratuitamente sono anche i quattro quaderni per sviluppare le sedici  competenze di base negli alunni delle scuole secondarie di primo grado, i volumi sono articolati secondo gli assi scientifico-culturali (tutti i volumi sono editi da Loescher nel 2014):

Parlo, leggo scrivo (asse dei linguaggi)

Quando, dove, perché (asse storico-sociale)

Analizzo, interpreto, risolvo (asse matematico)

Osservo, ipotizzo, comprendo (asse scientifico tecnologico)

Con Simone Giusti ho pubblicato anche tre percorsi utilizzabili in contesto scolastico o in autonomia per la costruzione dell’identità (Non mi vedo), per imparare a fare scelte (Non so che fare), per le competenze di cittadinanza (Non mi importa di voi). Link al catalogo qui.

Ho fondato e diretto, fino al 2014, l’associazione Pratika (www.pratika.net) e l’associazione Nausika (www.narrazioni.it) che ha dato poi vita anche a LaAV (Letture ad Alta Voce). Mi occupo di orientamento, di storie, di competenze, di formazione formatori, orientatori, insegnanti, di prevenzione del disagio e della dispersione, di prevenzione dell’omofobia e di pedagogia dell’identità sessuale. Sono consulente senior di Thélème s.r.l. Prima di fare il ricercatore ho fatto a lungo l’insegnante, lavorando nella scuola secondaria di primo e poi di secondo grado, oltre a dirigere le due strutture associative già citate. Ancora prima (e durante l’insegnamento) ho svolto il lavoro di consulente e di formatore free lance, girando tutta l’Italia. Ho lavorato anche in aziende di servizi, in ONG (come responsabile della formazione) e, prima ancora, ho fatto tutti i lavori possibili e immaginabili… (iniziando a 14 anni con la consegna di fiori e il volantinaggio ;-).

Ho pubblicato anche racconti, curato raccolte di racconti e alcune raccolte di poesie. In uscita ce ne sono altre… ho scritto testi per il teatro e per dischi.

Adoro Elia (mio figlio) e Teresa (mia figlia), leggere, un buon vino, una serata con amici cari, la campagna, una bella discussione, un buon film, una bella canzone. Odio coloro che sono forti con i deboli e deboli con i forti.

Per i più curiosi: il CV completo Federico Batini CV + pubblicazioni 2016

15 risposte a Due parole su di me…

  1. federicobatini ha detto:

    be’ ma non è la stessa cosa …. specie quando si tratta di volontariato per gli altri…non penso, ad esempio, che per anziani o bambini fornir loro un e-reader sia la stessa cosa che mandargli delle persone che leggono per loro.

    • chiara ha detto:

      Sono pienamente d’accordo con lei…un conto è ascoltare una persona che legge qualcosa per te, magari comunicando con toni diversi e coinvolgendo l’ascoltatore. Non penso che un bambino o una persona anziana provino un sentimento di…appagamento, contentezza, gratificazione nel sentirsi raccontare una storia da un “appaecchio elettronico”.

  2. Andrea ha detto:

    Buonasera, oggi durante la fine della lezione con il corso di psicologia, ha nominato due articoli che lei ha definito non scientifici ma che fanno riflettere, potrebbe gentilmente dirmi nuovamente i titoli che vorrei leggerli?

  3. Alessandro ha detto:

    Bgiorno le segnalo che stiamo facendo una ricerca nazionale sulla dispersione scolastica. http://www.frequenza200.it.
    Se ha modo potremmo sentirci e scambiarci qualche idea.
    Grazie

  4. alessandra ha detto:

    Non riesco a trovare il download di “Parlo, leggo, scrivo”. E’ possibile avere il link?
    Grazie mille.

  5. Pingback: Storie e memoria | Lens

  6. Pingback: Seminario (Loescher) a Erice (Trapani) sulla didattica per competenze | Federico Batini

  7. Pingback: Autodefinizioni di Neet e Drop Out – Indizi da una ricerca sul campo | PsyJob.it - Psicologia del lavoro online

  8. Pingback: Autodefinizioni di Neet e Drop Out. Indizi da una ricerca sul campo | La Città di Radio3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...